Blog

Come aiutare chi si separa? Consigli per l’uso

amico separato come lo aiuto

Come possiamo aiutare un amico che si sta separando?

Quando un amico si trova a dover affrontare una separazione può capitare di non sapere come comportarsi e quali parole usare per fargli sentire il nostro supporto.

Ogni separazione è diversa e viene vissuta in modo unico dai protagonisti, ma possiamo seguire alcuni piccoli accorgimenti per stare vicino alla persona che sta attraversando un periodo difficile, se non di vera e propria sofferenza.

Prova a metterti nei suoi panni

Se non sai cosa dire o come comportarti, prova a immedesimarti nel tuo amico. Di cosa avresti bisogno nella sua situazione? Entra in empatia con lui.

Cerca di evitare giudizi sull’ex partner o commenti inutili su ciò che è già accaduto, il passato non si può cambiare e farà solo soffrire di più la persona che stai cercando di aiutare.

Frasi come “ho sempre pensato che la tua ex fosse un’opportunista” oppure “si capiva che non ti amava!”, possono solo peggiorare la situazione facendo sentire il tuo amico uno stupido per non aver capito prima ciò che tutti già vedevano.

La maggior parte delle persone arriva alla decisione di separarsi in seguito a periodi, anche lunghi, di continue liti e rivendicazioni e non ha bisogno di sentire commenti negativi da parte degli amici; questi giudizi sono utili soltanto a riaffermare il senso di fallimento e di perdita che la persona coinvolta potrebbe sperimentare.

È molto importante cercare di rimanere in sintonia con il proprio amico e rispondere con empatia alle sue domande, cercando di immedesimarsi al massimo nella sua esperienza.

Inutile cercare di “risolvere” il suo problema, è molto più utile mettersi in ascolto e offrire supporto senza giudicare. Molto spesso, quello che ci viene richiesto è soltanto una vicinanza emotiva.

Offri il tuo aiuto

Quando ci sentiamo inadeguati a rispondere alle richieste di aiuto e non sappiamo che parole usare, poniamo una semplice domanda che ci aiuterà in maniera inimmaginabile: “cosa posso fare per te?”.

Chiedi al tuo amico come puoi migliorare la sua situazione, chiedigli di che cosa ha bisogno e fai del tuo meglio per aiutarlo ad ottenerlo. Alcune persone vogliono solo essere ascoltate e sfogarsi, altre hanno bisogno di uscire e distrarsi per qualche ora senza pensare alla separazione.

Poni questa domanda al tuo amico più volte nel tempo perchè i suoi bisogni probabilmente cambieranno e tu sarai sempre pronto a sostenerlo!

Tieni presente il tuo ruolo

Se non sei un avvocato, cerca di non dare consigli legali: potresti sbagliare e confondere ulteriormente le idee alla persona che stai cercando di aiutare. Quello che puoi fare è consigliare al tuo amico un buon legale che possa aiutarlo adeguatamente.

Non trasformarti nemmeno in uno psicologo se non hai le giuste competenze, ma cerca di fare solo quello che ci si aspetta da te: l’amico.

Rispetta i confini

Quando vuoi bene a una persona è facile avere la tentazione di prendere le sue difese cercando di screditare l’ex o trasformandosi in detective per scovare prove della sua negligenza. Cerca di non invadere i suoi spazi perché il tuo amico potrebbe sentirsi a disagio per non aver ancora elaborato una separazione psicologica dall’ex.

La separazione è un processo che può essere molto doloroso e la maggior parte delle persone desidera mantenerne i dettagli privati, specialmente quando ci sono bambini coinvolti. Se il tuo amico condivide dettagli sensibili, impegnati a rispettare la sua fiducia e a mantenere la sua privacy.

Cerca di essere paziente

Le separazioni possono richiedere molto tempo per essere elaborate ed accettate anche a livello psicologico. Cerca di essere comprensivo se vedi che il tuo amico fa fatica ad andare avanti, ogni persona ha i suoi tempi per elaborare il distacco.

Teniamo presente che la separazione non riguarda unicamente l’ex partner, ma anche l’idea che ci si era fatti del proprio futuro, dei propri piani e delle proprie certezze.

Includilo nella tua vita sociale

Spesso le persone separate si trovano a dover gestire le amicizie che avevano in comune con l’ex partner. Alcuni amici scompaiono perché si schierano, per imbarazzo o perché scoprono di non avere niente in comune oltre all’ex partner. Questo cambiamento nell’ambito relazionale può portare il vostro amico a trovarsi da solo, procurandogli una maggiore sofferenza.

Cerca di includerlo nella tua vita sociale, presentagli i tuoi amici, invitalo ad uscire più spesso; in questo modo lo aiuterai a non cadere in una spirale di negatività che potrebbe portarlo a chiudersi verso il mondo esterno. Sentire di avere una rete sociale di supporto è fondamentale per poter andare avanti dopo un momento difficile.

In conclusione..

Non esiste la ricetta per sostenere un amico che sta attraversando una separazione, le emozioni e il processo di guarigione sono intimi e personali, ma la tua vicinanza sarà un ingrediente basilare per aiutarlo ad affrontare il cambiamento e ad andare avanti nella vita con serenità.

Dott.ssa Sarah Pederboni
Psicologa Psicoterapeuta – Terapeuta EMDR

Iscriviti alla nostra newsletter

sarai tra i primi ad essere aggiornato su 2houses!

Il tuo indirizzo non sarà divulgato a terzi nel rispetto della tua privacy
Navigation

En continuant à utiliser le site, vous acceptez l’utilisation des cookies. Plus d’informations

Les paramètres des cookies sur ce site sont définis sur « accepter les cookies » pour vous offrir la meilleure expérience de navigation possible. Si vous continuez à utiliser ce site sans changer vos paramètres de cookies ou si vous cliquez sur "Accepter" ci-dessous, vous consentez à cela.

Fermer